Piatti da leccarsi i baffi

Gusto in lavorazione

Nei dintorni dell’Hotel Lisetta regna il silenzio, tutto sembra essere sprofondato in un profondo letargo.
Si sentono solo gli uccelli che cinguettano e il vento che danza tra i cespugli. Ma... cos’è stato? La luce filtra da una delle finestre e molti suoni giungono all’orecchio: il morbido fruscio della carta, lo sferragliare sommesso delle posate, un dolce sussurro, una risatina trattenuta, il ritmico impastare della pasta, accompagnato da un melodico ronzio...

Mi piacerebbe essere una mosca

... e spiare il processo di sviluppo delle fantasiose e deliziose creazioni del Lisetta, questo è quanto.
Ma forse ho sbirciato dal buco della serratura e ho dato un’occhiata più da vicino a come molte idee e ispirazioni si trasformano in un’esperienza culinaria completamente nuova per il vostro palato. Perché ora, a gennaio, le nostre due menti creative, la pasticciera Alice e lo chef Stefano, si stanno rimboccando per maniche per elaborare ciò che i nostri cari ospiti potranno gustare nei loro piatti e nei loro bicchieri durante l’anno nuovo.

Naturalmente non si tratta solo di “sbirciare dal buco della serratura”, perché entrambi sanno perfettamente che il mio secondo nome è “curiosa”. In altre parole: mi “sacrifico” molto volentieri per assaggiare nuove ricette e piatti. 😉 Vorreste dare un’occhiata dietro le quinte?


Quattro chiacchiere in pasticceria

Alice

"Già da piccola sognavo di diventare una pasticciera, un giorno. Volevo rendere felici le persone con le mie creazioni e addolcire le loro giornate."

La nostra pasticciera Alice ama quello che fa. E noi la amiamo per questo. Perché la sua dedizione si riflette in ogni deliziosa fetta di torta, in ogni pralina e in ogni dessert. Finora non ho mai incontrato nessuno che rinunciasse volontariamente al nostro buffet di dolci. Anche chi sta seguendo diete rigidissime o chi ha stilato una lista di buoni propositi per l’anno nuovo è felice di fare un’eccezione. E questo la dice lunga.

Alice lavora duramente per realizzare il suo sogno, con impegno e passione instancabili. Questo percorso non richiede solo talento, ma anche la necessaria precisione e una grande conoscenza delle materie prime e della loro lavorazione. Trae ispirazione dalle conversazioni con altri pasticcieri, frequenta corsi e si diverte a sfogliare i libri di cucina. I suoi più grandi modelli sono il Maestro Iginio Massari di Brescia e Luca Montersino di Torino: veri e propri luminari della pasticceria, secondo Alice. Ciò che ama di più, tuttavia, è dare sfogo alla sua immaginazione e sperimentare nuovi sapori, consistenze, colori e aromi. Ogni stagione sorprende i nostri ospiti con nuove opere d’arte e non ha paura di lanciarsi in nuove sfide.

"Prima di ogni stagione, scambio idee con lo chef Stefano, un cuoco brillante con il quale sto lavorando per la terza stagione consecutiva. La particolarità è che non siamo solo colleghi, ma anche buoni amici. Ci affidiamo l’uno all’altra, ci sosteniamo a vicenda e lavoriamo come ingranaggi perfettamente incastrati in un meccanismo a orologeria. Ognuno di noi fa la sua parte per ottenere un risultato eccellente."

Studiano insieme i menu, aggiungendo le prelibatezze classiche dell’Alto Adige e dell’Italia per dare loro un tocco di freschezza. Vengono aggiunti anche nuovi menu di gala e piatti vegetariani, per permettere a tutti di gustare la cucina del Lisetta. Tutti i piatti vengono preparati esclusivamente con ingredienti di stagione, molti dei quali provengono direttamente dai campi e dai prati del Meringerhof di mio fratello Markus o da piccoli produttori dell’Alto Adige.


Quattro chiacchiere in cucina

Stefano

"Essere in grado di condividere il buon cibo e i sapori perfetti con gli altri - questo è ciò di cui mi occupo"

Lo chef Stefano crea costantemente nella sua cucina storie di sapori accattivanti, che non sono solo uniche, ma sempre ricorrenti. Esplora costantemente nuovi sapori con dedizione e impegno e si diverte a sperimentare con una varietà di ingredienti. Trae ispirazione da chef di talento, le cui idee creative si possono scoprire non solo nei tradizionali libri di cucina, ma anche nella vastità dei social network. Proprio come Alice, non segue le ricette alla lettera, ma reinterpreta i piatti tradizionali in chiave innovativa. Tra i suoi modelli di riferimento ci sono Herbert Hintner dell’Alto Adige e Gualtiero Marchesi di Milano.

"L’elaborazione dei menu e la creazione di piatti armoniosi avviene sempre in collaborazione con Alice. Entrambi abbiamo molte idee e giungiamo sempre a un ottimo compromesso."

E una volta raggiunto un accordo, la “benedizione” arriva dall’autorità finale, ovvero la nostra famiglia, che è sempre particolarmente felice di essere viziata da loro due. E non posso rivelare molto: il 2024 sarà ancora una volta un anno ricco di delizie culinarie, di prelibatezze gastronomiche, di deliziose sorprese e di esperienze di gusto indimenticabili. 😉

"La cucina non è solo la preparazione del cibo.
È dove si crea la magia che unisce i cuori."

- Autore sconosciuto

 

Una volta Lisetta - e ci tornerai per sempre

Sopra i tetti di Merano, si vede già da lontano l’incantevole paese di Tirolo e lo splendido Hotel Lisetta. Non importa che camera o suite si scelga, visto che tutte sono dotate di balcone con una meravigliosa vista. Siamo giunti nella nostra seconda casa. Una vacanza all’Hotel Lisetta rimarrà nel cuore per sempre - garantito!

Maria - Holidaycheck

Completamente soddisfatti

Il servizio in sala, la disponibilità dei collaboratori e dei proprietari, i consigli dispensati agli ospiti: non abbiamo mai trovato niente di simile. Qui il cliente è un re! Prodotti di prima qualità (in parte di propria produzione), una cucina superlativa, un’area wellness molto bella, top relax nella piscina esterna e la splendida posizione con una strepitosa vista panoramica completano l’offerta.

Philipp - Holidaycheck