Culture diverse, stesso destino

Una nuova vita

C’è sempre, ma davvero sempre, un motivo per essere grati.
Avere un tetto sopra la testa, godere di una buona salute, avere un frigorifero pieno di provviste, l’acqua corrente, poter vivere senza paura: per molte persone al mondo tutte queste fortune non sono scontate.

Insa

Nel 2017, Insa lascia il Senegal alla ricerca di una vita migliore.
Il giovane 24enne viaggia per nove mesi. Attraverso il deserto, attraverso diversi Paesi, attraverso l'acqua: un viaggio la cui difficoltà può essere difficilmente espressa a parole. Finalmente arriva a Lampedusa e riesce a contattare la sua famiglia per la prima volta. Ce l’ha fatta, è sano, è vivo.
In Italia inizia a lavorare come cuoco apprendista. In un hotel di Merano incontra Gianfranco, il nostro chef, il quale rimane estasiato dal giovane e dai suoi talenti e si commuove per la sua storia. Senza ulteriori indugi, decide di portarlo qui da noi, al Lisetta. Dal 2020 fa parte della nostra famiglia. 

Insa

Nemeth

Nel 2015 Nemeth decide di fuggire. Le condizioni di vita in Afghanistan sono troppo precarie e pericolose. Prospettive future? Incerte. Come dice il proverbio, la speranza è l’ultima a morire, ma in questo Paese devastato dalla guerra, anche la speranza sembra essere un sogno irraggiungibile. Rimane in viaggio per tre mesi, senza avere la possibilità di contattare la sua famiglia. Finalmente, in Germania, la sua richiesta di asilo viene approvata. Comincia ad imparare la lingua tedesca e si costruisce una nuova vita. Poi, dopo 4 anni e mezzo, la tragedia: l’Afghanistan è considerato un Paese sicuro, l’allontanamento dalla Germania e il rientro nel luogo d’origine sono imminenti. Nemeth fugge quindi in Italia (a Bolzano) e chiede nuovamente asilo. Si candida per lavorare come barista e cameriere all’Hotel Lisetta. Ogni nuovo inizio è difficile, ma Nemeth non demorde, si rimbocca le maniche e impara in fretta: ora è parte integrante del Lisetta.

Nemeth

La gratitudine non è vedere altre cose,
è vedere le cose in modo diverso.

Durante la stagione invernale, entrambi vivono e lavorano al Meringerhof di mio fratello. In primavera, quando il Lisetta riapre le sue porte, vivono e lavorano nell’hotel. Chi conosce noi e il nostro Hotel Lisetta, lo sa bene: chiunque abbia il cuore al posto giusto è il benvenuto da noi. Proprio come Insa e Nemeth, che con il loro cuore d’oro arricchiscono non solo la nostra vita, ma anche quella dei nostri ospiti. Non sono dei semplici collaboratori, ma fanno ormai parte della nostra famiglia.

Culture diverse, stesso destino

 

Lisetta - il modo giusto di fare “hotel”

Il Lisetta è un hotel a conduzione famigliare esattamente come deve essere. L’attenzione di tutto il team del Lisetta è insuperabile. Dalla prima richiesta di disponibilità fino alla partenza, si percepisce sempre la cura personale e l’estrema attenzione per l’ospite. Il contatto cordiale e autentico con la famiglia De Dea contribuisce, al pari della gioia e felicità espressa da tutto il team, che segue gli ospiti e la struttura, a trasformare il soggiorno in un vero piacere e in un’esperienza positiva indimenticabile.

Christian - Holidaycheck

Vacanze in famiglia

Un hotel piccolo, bello e a conduzione famigliare a Tirolo. Semplicemente super per stare bene. È perfetto anche per una vacanza escursionistica o con tutta la famiglia. È già la nona volta che torniamo ed è sempre fantastico.

Max B. - Holidaycheck